Aspirapolvere automatico:6 buone ragioni per averne uno

La tecnologia,di qualsiasi campo si parli,ha fatto passi da gigante e molto spesso migliora la vita della gente. Facebook ha rivoluzionato il mondo dei social network collegando tra loro persone anche a centinaia di chilometri di distanza, l’iPod ha rivoluzionato il modo di ascoltare la musica,il Kindle ha reso possibile leggere testi sotto forma di e-book,stando comodamente seduti sul proprio divano ecc..

Nel campo delle pulizie della casa,abbiamo l’ aspirapolvere automatico, macchina che può orgogliosamente condividere lo stesso palco scenico con le innovazioni di cui sopra.
Questi “semplici” robottini,veri e propri mostri a forma di disco, che cercano la sporcizia al fine di eliminarla, hanno inaugurato una nuova alba nel mondo di pulizia.
Così,di seguito sono riportati i 6 buoni motivi per cui si dovrebbe comprare un robot aspirapolvere immediatamente.

  • E ‘un robot! – Non è questa una ragione sufficiente per averne uno? I normali aspirapolvere,sono semplici macchine che hanno bisogno dell’intervento umano per poter funzionare. Sei tu infatti a doverli accendere e spingerli manualmente verso i punti che vuoi pulire. I robottini aspirapolvere invece,sono dotati di intelligenza artificiale, sviluppati e studiati per anni in laboratori di tutto il mondo. Volendo fare un paragone con dei personaggi del film X-Men,possiamo dire che, se l’aspirapolvere tradizionale fosse un essere umano, allora un robot per pavimenti sarebbe un mutante super-potente come Wolverine!
  • Rilevazione della sporcizia molto intelligente – un aspirapolvere automatico è programmato in modo tale che possa distinguere tra le aree pulite e quelle sporche. Durante il funzionamento, ricerca costantemente le superfici sporche e identificandole le pulisce a dovere. Un aspirapolvere tradizionale deve invece essere guidato a mano ovunque si pensi che ci sia polvere e sporco.
  • Opportunamente sagomati per andare ovunque – la forma è quella di un disco o, avvolte, di una scatola rettangolare,di dimensioni pari a circa quelle di un piatto di medie dimensioni. Con una forma e dimensioni del genere, sono in grado di andare letteralmente ovunque in una stanza. Eliminare la sporcizia da sotto il divano e dagli altri mobili non è mai stato così facile fino all’avvento degli aspirapolvere robot. Se si sta utilizzando il robottino in un garage, può anche infilarsi sotto l’auto e pulire quella zona.
  • Rilevazione intelligente di muri e delle scale – questi robot, sono muniti di molti sensori, che gli permettono di cambiare automaticamente il proprio percorso quando stanno per colpire un muro o i mobili e quando il pavimento finisce la dove inizia una rampa di scale. Questo evita che l’aspirapolvere automatico possa rovinare i mobili o di cadere per le scale.
  • Svolgono un lavoro accurato – ci si potrebbe chiedere se questi robot siano effettivamente in grado di pulire una stanza come un potente aspirapolvere dovrebbe fare. La risposta è un secco ‘Sì’, perché gli esperti li hanno testati in camere notevolmente sporche, raccogliendo un bel sacco di sporco. E poi ci sono le opinioni della gente che ne hanno acquistato almeno uno. Il web è pieno di queste recensioni e si può sempre andarli a consultare.
  • Sanno quando è ora di smettere di pulire – quando la stanza è ben pulita, tornano automaticamente alla base di ricarica e si fissano nella presa, in modo da mettersi sotto carica ed essere pronti per la prossima sessione di pulizia.

Queste ragioni dovrebbero essere sufficienti per mettere da parte i tradizionali metodi di pulizia e convincerti ad adottare un robot aspirapolvere. L’unico avvertimento da fare è che, il vostro cane o gatto potrebbe sentirsi a disagio o essere spaventato dal nuovo ospite,per cui occorre tranquillizzare il vostro amico a quattro zampe e dargli il tempo necessario affinché possa abituarsi.